L’impiego di pareti di contenimento consente di risolvere molteplici problemi di stoccaggio di materiali sfusi solidi e liquidi. I muri di contenimento sono costituiti da elementi modulari prefabbricati in cemento armato vibrato autoportanti che vengono assemblati in loco su un basamento in calcestruzzo.

Per la realizzazione delle vasche di contenimento sono disponibili due tipologie di elementi:

  • Muri di contenimento centrali
  • Muri di contenimento perimetrali con nervature esterne

 

in altezza variabile da 1,22 a 7,50 m d’altezza, con la possibilità di realizzare dimensioni intermedie tra i 5,00 e i 7,50 m.

Il nostro ufficio tecnico è a disposizione per il dimensionamento e la progettazione completa delle più svariate richieste atte a soddisfare le specifiche esigenze.

Muri di contenimento centrali

Gli elementi centrali sono caratterizzati da sezioni verticali molto allargate che permettono di offrire stabilità alla struttura; presentano le due facce lisce e utilizzabili a scopo di riempimento e la particolare soluzione d’angolo consente di traslare la parete centrale nei silos in batteria con testata anche successivamente in qualsiasi altra posizione, cambiando a piacere e con facilità la dimensione dei comparti.

Muri di contenimento perimetrali

I muri perimetrali si differenziano dai centrali per la presenza delle costolature nella parte posteriore che danno loro maggiore rigidità, inoltre il tallone permette di aver un ingombro minore nella parte retrostante e di avvicinare maggiormente le pareti ad un confine o a un muro esistente.

Vantaggi

Qualità e resistenza

  • Marcatura CE che garantisce il controllo e la certificazione di tutte le fasi produttive;
  • Impiego di calcestruzzi ad alte classi di resistenza (Rck 450 Kg/cm2) e a specifiche classi di esposizione laddove richiesto;
  • Uso di armature consistenti e di adeguato copriferro;
  • Maggiore resistenza rispetto ai modelli precedenti e a modelli simili in commercio.

 

Costi certi

 

Rapidità di montaggio e smontaggio

  • Uso di sistemi di sollevamento che consentono lo spostamento anche in proprio senza particolari pinze;

 

Versatilità

  • Possibilità di aumentare nel tempo la capacità contenitiva in rapporto alle nuove esigenze;
  • Amovibilità e ricomponibilità in altre configurazioni;
  • Riutilizzo per altri scopi di contenimento;
  • Soluzione d’angolo traslabile che permette di modificare la larghezza delle vasche.

Dimensione degli elementi centrali

Altezza (mt.) 1,20 2,00 2,75 4,00 5,00 6,00 7,50
Larghezza (mt.) 1,14 1,30 1,50 2,10 2,50 2,30 0,80
Lunghezza (mt.) 2,40 2,40 2,00 2,40 2,00 2,40 2,40

 

* Le lunghezze possono variare a seconda delle necessità.

Dimensione degli elementi perimetrali

Altezza (mt.) 2,75 4,00 5,00 7,50
Larghezza (mt.) 1,45 2,00 2,50
Lunghezza (mt.) 2,40 2,40 2,40 2,40

 

* Su richiesta vi è la possibilità di realizzare qualsiasi misura intermedia in altezza tra 5,00 e 7,50 metri.

Schemi aggregativi

La modularità degli elementi consente di realizzare qualsiasi forma aggregativa in base agli spazi disponibili e alle suddivisioni necessarie dei materiali da contenervi.

  • A trincea
  • A trincea con divisorio
  • Ad angolo
  • A trincea con più comparti
  • A trincea con testata a più comparti

 

 

schemi_aggregativi

Fig. – Schemi aggregativi: (1) A trincea; (2) A trincea con divisorio; (3) A trincea con più comparti; (4) Ad angolo; (5) A trincea con testata a più comparti.